Dott. Marco Lorenzini

Fillers

Per il trattamento delle rughe, delle pieghe e per la correzione di infossamenti ed aree depresse del volto si possono utilizzare dei materiali di riempimento detti anche fillers.

Esistono vari tipi di fillers che si differenziano per la loro composizione ed origine (biologica o di sintesi), per la loro azione e per la durata nel tempo. Sostanzialmente si possono individuare 3 gruppi: i fillers permanenti, quelli a rapido riassorbimento ed i fillers a lento riassorbimento. I fillers permanenti danno risultati durevoli nel tempo ma sono difficili da rimuovere e talvolta migrano dalla sede originaria di impianto. Quelli a rapido riassorbimento (es. collagene) sono facili da iniettare, danno un immediato risultato ma la loro durata nel tempo è solo di pochi mesi. I fillers a lento riassorbimento sono prodotti di nuova generazione a base di ac.Ialuronico con diversa coesività e densità per adattarsi alle specifiche caratteristiche delle zone da trattare, questo tipo di fillers può avere una durata di 18-24 mesi.

L’uso dei fillers è molto diffuso e la procedura di impianto è semplice e viene eseguita in regime ambulatoriale, talvolta può essere indicata l’anestesia locale. Sebbene i fillers in commercio siano controllati e assolutamente biocompatibili, in qualche raro caso sono state descritte reazioni anafilattiche (allergiche) e di intolleranza. Altre possibili complicanze sono l’infezione del materiale, che renderà necessaria un’adeguata terapia antibiotica, e la comparsa di piccole tumefazioni sottocutanee, avvertibili alla palpazione, dovute alla“reazione da corpo estraneo” indotta dal materiale. Nel caso dei fillers riassorbibili tale fenomeno è in genere temporaneo e si risolverà spontaneamente.



Prima del trattamento con fillers:

  • E’ opportuno non programmare l’intervento immediatamente prima o durante il flusso mestruale.
  • Informare il Chirurgo di qualsiasi trattamento con farmaci tipo: cortisonici, antiipertensivi, anticoagulanti o cardioattivi.
  • Sospendere l’assunzione di farmaci contenenti l’acido acetilsalicilico (Aspirina, Ascriptin, Bufferin, Cemerit, Vivin C ecc.) almeno 10 giorni prima dell’intervento.
  • Avvisare il Chirurgo di malattie della pelle quali acne o infezioni erpetiche preesistenti.
    Informare il Chirurgo di eventuali allergie od intolleranze


Il giorno del trattamento:

  • Detergere accuratamente la cute del volto.
  • Non usare alcun tipo di trucco.


Dopo il trattamento con fillers:

  • La comparsa di gonfiore, arrossamento e talvolta echimosi nella sede di impianto è normale e generalmente si risolve nel giro di 24-48 ore. Per minimizzare tali fenomeni, è utile applicare sulla parte trattata impacchi freddi nelle ore immediate successive al trattamento.
  • In alcuni casi, su indicazione del Medico, può essere indicato breve trattamento antibiotico profilattico.
  • Non esporre direttamente al sole od a fonti di calore elevate (es.sauna) le aree trattate per 7-10 gg.
  • Non di rado possono rendersi necessari, a distanza di tempo, piccoli ritocchi per regolarizzare e completare il risultato.


Importante: Al minimo dubbio di un andamento anormale nel periodo post-operatorio, consultate il vostro Chirurgo.